Page 4 - Pronto?... Regole di grammatica
P. 4

Fai attenzione a quando nella parola ci sono due o più vocali:
Un gruppo di due vocali pronunciate con una sola emissione di voce si chiama dittongo.
Un gruppo di tre vocali pronunciate con una sola emissione di voce si chiama trittongo.
I trittonghi sono formati dall’unione delle vocali i e u o con un’altra vocale di solito accentata:
   I dittonghi sono formati dall’unione delle vocali i e u con una qualsiasi altra vocale per lo più accentata, oppure dall’unione di i e u tra di loro:
iài - ièi
uòi - uài
iuò
Es.: miei, tuoi, guai, aiuola ...
ià - iè - iò -iù
uà - uè - uò - uì
aì - aù
eì - èu
òi
Es.: chiave, bandiera, fiore, piuma, uguale, duello, buono, daino, causa, sei, neutro ...
       Dittonghi e trittonghi formano una sola sillaba e perciò non sono divisibili.
   Lo iato è composto da due vocali che si pronunciano separatamente e che quindi si possono dividere perchè appartengono a sillabe diverse. Lo iato si ha quando:
• si incontrano tra loro le vocali a, e, o: po - e - ta, ma - e - stra
• le vocali u e i accentate si incontrano con le altre vocali: pa - ù - ra, vì - a. ACCEnTO
L’accento si usa in parole formate da una sola sillaba che terminano con due vocali (es.: già; giù; può...) e nelle seguenti parole di una sola sillaba, per distinguerle da altre di diverso significato:
dà (verbo avere)
è (verbo essere)
né (avverbio)
sì (affermazione)
sè (pronome personale) dì (nome)
là (avverbio)
lì (avverbio)
tè (nome)
  4
da (preposizione)
e (congiunzione)
ne (pronome personale) si (pronome personale) se (congiunzione)
di (preposizione)
la (articolo)
li (pronome)
te (pronome)































































   2   3   4   5   6